Programmazione

Come configurare PhpStorm per Laravel

Chi sviluppa web applications avrà sicuramente sentito parlare di Laravel, un framework PHP che utilizza il pattern architetturale HMVC, attualmente giunto alla versione 5.1.4.

Il miglior IDE per Laravel attualmente in circolazione è PhpStorm della JetBrains, disponibile per Windows, Mac OS X e Linux.

Tuttavia, una volta installato, l’IDE deve essere configurato per poter offrire una serie di facilities per Laravel, sia per quanto riguarda le classi PHP che per la sintassi del motore Blade utilizzato per i template.

Vediamo dunque in dettaglio quali sono le operazioni da effettuare in tal senso:

1. Installare PhpStorm (attualmente alla versione 9)

Il pacchetto di installazione è scaricabile al seguente indirizzo:

https://www.jetbrains.com/phpstorm/download/

2. Installare Composer

Il tool può essere scaricato al seguente indirizzo:

https://getcomposer.org/download/

Prendete nota della cartella di installazione di Composer, in quanto servirà nei passi successivi.

3. Installare Laravel IDE Helper

Per fare ciò, bisogna innanzitutto configurare Composer per il nostro progetto. Apriamo dunque PHPStorm, creiamo/apriamo un progetto e clicchiamo sul menu “File->Settings…“.

phpstorm_laravel_01

Su Mac il menu è “PhpStorm->Preferences…“.

phpstorm_laravel_01_mac

Portiamoci quindi su “Tools->Command Line Tool Support” e clicchiamo sul tasto “+” verde in alto a destra.

phpstorm_laravel_02

Su Mac il tasto “+” è in basso a sinistra.

phpstorm_laravel_02_mac

A questo punto, dopo aver cliccato “OK”, selezioniamo il percorso dell’interprete PHP (php.exe su Windows) e del Composer (composer.phar), come indicato in figura, e clicchiamo nuovamente su OK.

phpstorm_laravel_03

Tornati alla schermata delle impostazioni, assicuriamoci semplicemente che la voce relativa al Composer abbia la spunta nella colonna “Enabled” e clicchiamo su “OK”.

phpstorm_laravel_04

Il prossimo passo consiste nel selezionare la nuova voce di menu “Tools->Composer->Add dependancy…” (se è disabilitata, cliccate prima su “Tools->Composer->Init Composer…“).

phpstorm_laravel_05

Ora inserite “barryvdh/laravel-ide-helper” come stringa di ricerca e cliccate su “Install”. In caso di problemi, selezionate un’altra versione (ad esempio la 2.0.6) dal menu a discesa “Version to install“.

phpstorm_laravel_06

Dopo aver aggiunto questa dipendenza, dovrete registrare il Service Provider Barryvdh\LaravelIdeHelper\IdeHelperServiceProvider nella vostra applicazione, aggiungendo la stessa riga nel file “/config/app.php” del vostro progetto.

 phpstorm_laravel_07

L’ultimo passo consiste nel lanciare, dalla directory del vostro progetto, il comando:

php artisan ide-helper:generate

Se tutto è andato bene, la risposta al comando sarà “A new helper file was written to _ide_helper.php” e suddetto file sarà stato aggiunto nella root del vostro progetto.

4. Installare il plugin Laravel per PhpStorm

Dal solito menu “File->Settings…” selezionare la voce “Plugins” e cliccare in basso su “Browse repositories…“.

phpstorm_laravel_08

Cercare “Laravel“, selezionare il plugin “Laravel Plugin” e cliccare sulla destra su “Install plugin”.

phpstorm_laravel_09

Al termine dell’installazione, cliccare su “Restart PhpStorm”, quindi su “OK” e infine dare conferma con “Restart”.

phpstorm_laravel_10

phpstorm_laravel_11

Al riavvio dell’IDE, dal menu “File->Settings…” cliccare sulla nuova voce “Other Settings->Laravel Plugin” e assicurarsi che l’opzione “Enable plugin for this project” sia abilitata.

phpstorm_laravel_12

5. Verifica finale

A questo punto disponete dell’autocompletamento per  controller, viste, route, configurazione e traduzioni di Laravel, come mostrato a titolo esemplificativo nell’immagine che segue.

phpstorm_laravel_13_it

Inoltre, un valido supporto è fornito anche per i Blade template:

phpstorm_laravel_14_it

Infine, è possibile navigare gli oggetti utilizzando Ctrl+Click (CMD+Click su Mac OS X) o Vai a Dichiarazione (Go To Declaration) (Ctrl+B su Windows, CMD+B su Mac OS X).

Ora non vi resta altro che fare pratica con il nuovo framework… buon divertimento!

Articolo precedente

Linux: come cambiare l'editor predefinito

Articolo successivo

Aggiornare a Windows 10 senza icona di aggiornamento

Fulvio Sicurezza

Fulvio Sicurezza

2 Commenti

  1. 9 dicembre 2015 at 15:59 — Rispondi

    I like to use Codelobster. It has special plug-in that supports Laravel much better: http://www.codelobster.com/laravel.html

  2. 24 maggio 2018 at 22:02 — Rispondi

    Goodarticle

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *